Con il GPS per auto è possibile monitorare il veicolo in tempo reale, installando all’interno della vettura un ricevitore compatibile con la tecnologia di posizionamento terrestre. Si tratta di una soluzione sempre più apprezzata, in quanto offre diversi vantaggi per la sicurezza e il risparmio sulla polizza RC Auto.

Al giorno d’oggi questi dispositivi sono particolarmente efficienti, inoltre forniscono diverse funzionalità aggiuntive come la telematica e il supporto in caso di emergenza. Scopriamo come funziona il localizzatore auto GPS, a cosa serve e perché conviene sceglierlo per la propria macchina.

Cos’è il localizzatore auto GPS

La tecnologia GPS (Global Positioning System) è un sistema di geolocalizzazione satellitare, basato su un progetto sviluppato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti per uso militare. Oggi è disponibile anche per utilizzi privati e commerciali, con una rete composta da 24 satelliti in grado di coprire tutto il pianeta.

Il funzionamento del localizzatore GPS per auto sfrutta i segnali radio, onde inviate dal dispositivo installato all’interno del veicolo verso lo spazio. Dopodiché sono intercettati da almeno 4 satelliti e rimbalzati verso la Terra, quindi il ricevitore effettua la triangolazione del segnale e consente di ottenere l’esatta ubicazione dell’apparecchio.

La localizzazione viene fornita in coordinate (latitudine e longitudine), dati che il GPS converte per indicare la posizione dell’auto su una mappa digitale. Questa tecnologia permette di monitorare la vettura in tempo reale, sia quando la macchina è ferma sia quando si trova in movimento per assicurarne il monitoraggio continuo.

Localizzatore GPS per auto: come funziona

Il localizzatore per auto è una tecnologia abbastanza recente, almeno nella sua applicazione su larga scala nel settore della mobilità privata. Questo dispositivo è costituito da un ricevitore GPS e un trasmettitore, il primo acquisisce la posizione dell’auto, mentre il secondo emette il segnale.

La precisione di questo sistema è davvero elevata, infatti riesce a individuare l’ubicazione del veicolo con un margine di errore di pochi metri. Il risultato è eccezionale, tenendo conto della distanza alla quale si trovano i satelliti, ovvero all’incirca 20 mila Km dalla Terra. Il GPS funziona in tutto il mondo e anche con auto in movimento o ad alta velocità.

Perché usare un localizzatore GPS

Gli utilizzi del localizzatore auto GPS sono diversi, a cominciare dalla telematica per monitorare lo stile di guida e una serie di parametri come frenate, accelerazioni e tragitti. I dati possono essere analizzati con appositi software, ottenendo indicazioni utili per migliorare i consumi e ottimizzare gli spostamenti.

Allo stesso modo è possibile integrare il GPS con l’antifurto dell’auto, ad esempio per rintracciare il veicolo in seguito a un furto aiutando le Forze dell’Ordine a individuare la vettura. Una delle funzioni aggiuntive del localizzatore è la sicurezza di conducente e passeggeri, per segnalare la posizione in caso di incidente stradale e chiamare i soccorsi in modo automatico.

GPS per auto: come funziona ai fini assicurativi

Una delle applicazioni principali del localizzatore per auto è in ambito assicurativo, infatti alcune compagnie propongono l’installazione di un dispositivo GPS all’interno del veicolo. Si tratta di una soluzione per risparmiare sulla polizza auto, poiché fornisce un supporto utile in caso di contenzioso dopo un sinistro stradale.

La presenza del GPS permette di ricostruire le dinamiche dell’incidente con maggiore precisione e facilità, aiutando a determinare le colpe dell’evento e agevolare il disbrigo delle pratiche assicurative. Inoltre, evita il pagamento del rimborso laddove l’assicurato è esente da colpe, riducendo sensibilmente le situazioni dubbie qualora sia difficile individuare le responsabilità dei soggetti coinvolti.

Localizzatore GPS auto: i vantaggi di quixaBOX

Con quixa è possibile utilizzare la tecnologia GPS attraverso quixaBOX, un sistema di rilevamento satellitare GPS e GSM da installare sul parabrezza del veicolo. L’uso del dispositivo assicura diversi benefici, grazie ad un sistema premiante sui rinnovi della polizza auto in assenza di incidente con colpa e per chi mantiene uno stile di guida prudente.

Inoltre quixaBOX consente di usufruire del servizio di assistenza stradale 24/7, per ricevere soccorso immediato in seguito a un incidente anche tramite l’azionamento della chiamata di emergenza. Con l’apparecchio è incluso il supporto telefonico, per ottenere il sostegno di un medico o dell’operatore della centrale operativa dopo un sinistro stradale.

Con il GPS per auto di quixa è possibile acquisire tantissime informazioni, tramite l’accesso alla piattaforma web o all’app ad esso collegate. Ad esempio è possibile ritrovare l’auto parcheggiata, conoscere i dati della telematica, monitorare i tragitti realizzati e ricevere notifiche personalizzate in caso di superamento dei limiti di velocità o di spostamento non autorizzato del veicolo.

Perché scegliere il localizzatore GPS per auto

Il localizzatore GPS è un sistema già utilizzato da milioni di automobilisti, soprattutto come integrazione dell’assicurazione auto. Oltre al risparmio sulla polizza, per rendere il premio assicurativo più basso, questo dispositivo permette di stabilire meglio le colpe di eventuali incidenti e far valere i propri diritti nei confronti delle controparti, specialmente nei sinistri con concorso di colpa.

Il GPS per auto migliora la sicurezza stradale, rilevandosi molto utile per chi percorrere molti chilometri l’anno o per una maggiore protezione dei propri cari quando viaggiano da soli. Da non sottovalutare è il monitoraggio costante della macchina, con la possibilità di rendere più efficiente lo stile di guida e usufruire di tantissime funzionalità accessibili anche dal proprio smartphone.