Contratto Base – Cos’è

Il Contratto Base, così come previsto da Decreto Ministeriale n.54/2020, nasce dall’esigenza di favorire una maggiore confrontabilità tra le offerte rc.auto previste tra le diverse compagnie assicurative.

Si tratta dunque di un contratto r.c.auto standardizzato che prevede le stesse garanzie minime legate all’obbligo di copertura assicurativa per circolare in auto, in moto o ciclomotore.

Contratto Base – Cosa prevede

Il Contratto Base prevede l’offerta della sola garanzia r.c.auto con:

  • formula tariffaria Bonus/Malus
  • massimali minimi di legge vigenti al momento della richiesta di preventivo;
  • la formula “guida libera”, cioè la possibilità che qualsiasi conducente, abilitato alla guida in Italia, possa condurre il veicolo;
  • Il pagamento di premio annuale.

Sono previste inoltre delle opzioni aggiuntive facoltative al Contratto Base attualmente non previste dall’offerta QUIXA, come, a titolo esemplificativo la «guida esperta», «aumento dei massimali minimi di legge» e «sospensione del contratto».

Sono invece sempre inclusi nel Contratto Base QUIXA i danni a terzi cagionati da gancio traino e, durante la marcia, dal rimorchio munito di targa propria e regolarmente trainato.

Non è prevista la possibilità di aggiungere alla garanzia r.c.auto del contratto base, ulteriori coperture accessorie.

Contratto Base – Come calcolare un preventivo

Per ottenere un preventivo Contratto Base occorre collegarsi al Preventivatore Pubblico IvassPreventivass.

Si tratta di  un’applicazione web, finanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico (fondi a vantaggio dei consumatori – Art. 148 L. 388/2000), realizzata dall’IVASS, che ti consente di confrontare i costi delle coperture r.c. auto offerte dalle imprese assicurative operanti in Italia con riferimento al Contratto Base

Per maggiori informazioni o se vuoi calcolare Contratto base clicca qui.