Le macchine giapponesi sportive sono tra le più apprezzate dagli appassionati, infatti riescono a coniugare prestazioni elevate con prezzi accessibili e tecnologie all’avanguardia. Negli ultimi anni sono diventate una vera icona globale, grazie alla presenza in tantissimi film sulle auto al cardiopalma.

Oggi sul mercato si possono trovare diversi modelli interessanti, con un design grintoso e motorizzazioni potenti in grado di assicurare performance entusiasmanti. Scopriamo quali sono le migliori auto sportive giapponesi in commercio, i prezzi medi e tutte le caratteristiche principali.

Auto giapponesi sportive: la lista dei migliori modelli

L’elenco delle vetture nipponiche ad alte prestazioni è davvero lungo, infatti le aziende automotive del Sol Levante propongono dalle icone del passato come la Toyota Supra, fino all’intramontabile Mazda MX-5. Vediamo quali sono le proposte per ogni fascia di prezzo, dall’auto più economica alla sportiva giapponese più costosa ed esclusiva.

Mazda MX-5

Nel 2021 la casa fondata nel 1920 da Jujiro Matsuda ha lanciato la nuova versione della Mazda MX-5, una spider a due posti proposta nella doppia configurazione con capote in tela o tetto ripiegabile in metallo. Tra le novità c’è l’allestimento 100th Anniversary, con il colore bianco perlato della carrozzeria per un look ancora più accattivante.

Con un prezzo di listino a partire da appena 31.800 euro, la MX-5 è senza dubbio una delle auto giapponesi sportive economiche più gettonate. Ovviamente anche le prestazioni non sono da meno, infatti il modello con motore da 2,0 litri e 184 cv può raggiungere i 220 Km/h, con accelerazione da 0 a 100 /Km in soli 6,8 secondi.

Subaru BRZ

La Subaru BRZ è una delle macchine sportive giapponesi più accessibili, infatti è possibile acquistare questa bellissima coupé a trazione posteriore con appena 40 mila euro. Il prezzo si riferisce alla versione Ultimate Edition, con allestimento che include i cerchi in lega racing della OZ da 18 pollici, il doppio terminale di scarico Remus, il diffusore posteriore e lo spoiler.

La BRZ monta un brillante motore da 2,0 litri, in grado di sviluppare 200 cv e 205 Nm di coppia massima a 6400 giri al minuto, abbinato a un efficiente cambio manuale a 6 rapporti. Le performance sono di tutto rispetto, con uno scatto da 0 a 100 Km/h in 7,6 secondi e una velocità massima di 226 Km/h.

Toyota GR Yaris

Derivata dalla famosa utilitaria, una delle vetture più vendute in Europa, la Toyota GR Yaris è una piccola tutto pepe dalle prestazioni sorprendenti, offerta ad un prezzo a partire da 40 mila euro circa. Questa auto sportiva giapponese è legata all’esperienza nel rally dell’azienda nipponica, infatti presenta tecnologie ed accorgimenti tecnici provenienti direttamente dal campionato WRC.

La GR Yaris dispone di cerchi in lega forgiati da 18 pollici, carrozzeria racing, trazione integrale, tetto in fibra di carbonio e sedili sportivi GR, con un design veramente accattivante e soluzioni tecniche innovative. Il cuore della compatta di casa Toyota è il motore 1.6 Turbo AWD da 261 cv, con il quale è possibile spingere la GR Yaris fino a 230 Km/h, mentre lanciandola da fermi si arriva a 100 Km/h dopo soli 5,5 secondi.

Honda Civic Type R

Disponibile con un prezzo intorno ai 42 mila euro, tra le auto giapponesi sportive economiche da non perdere c’è la Honda Civic Type R. Dopo il restyling del 2020 sono state introdotte nuove versioni, come la suggestiva Sport Line e il modello con DNA puramente racing GT Limited Edition, quest’ultimo disponibile in appena 100 esemplari per il mercato europeo.

Ad ogni modo, su tutte le versioni il motore rimane il potente 2,0 litri turbo da 320 cv e 400 Nm di coppia, con il quale viene garantita una velocità massima di oltre 272 Km/h e un’accelerazione bruciante da 0 a 100 Km/h in 5,8 secondi. Per la sicurezza c’è la tecnologia Honda Sensing, con cruise control adattivo, anticollisione frontale e mantenimento della corsia di marcia.

Toyota GR Supra

Dopo l’interruzione della produzione avvenuta nel 2002, la Toyota Supra è tornata sul mercato grazie alla nuova partnership della casa nipponica con BMW. La versione attuale è la GR Supra, dove la sigla GR indica l’elaborazione realizzata da Gazoo Racing, dipartimento dell’azienda giapponese dedicato allo sviluppo dei modelli sportivi.

Questa coupé dal fascino unico è equipaggiata con cerchi in lega forgiati da 18 o 19 pollici, sospensioni adattive e differenziale attivo, con versioni RZ, SZ-R e la Fuji Speedway per gli amanti del tuning. Il prezzo di listino parte da poco meno di 55 mila euro, con due motorizzazioni disponibili da 2,0 litri e 258 cv e da 3,0 litri con 340 cv, quest’ultima capace di offrire uno scatto da 0 a 100 Km/h in appena 4,3 secondi.

Nissan GT-R

Una delle auto giapponesi sportive migliori di oggi è sicuramente la Nissan GT-R, una gran turismo a due posti con alettone posteriore e un comportamento stradale impeccabile. Il punto di forza è la possibilità di spingerla al massimo con il minimo sforzo, grazie a una meccanica raffinata e un’elettronica che aiuta nel controllo della vettura nelle situazioni al limite.

Il prezzo di listino è di circa 108 mila euro, con quattro versioni tra cui è possibile scegliere, Black, Prestige, Track e Nismo. Le prime 3 sono dotate della motorizzazione da 3,8 litri V6 da 570, mentre la GT-R Nismo presenta 30 cavalli in più, sufficienti per lanciare questa Nissan fino a 315 Km/h e raggiungere da fermi i 100 Km/h in 2,7 secondi.

Honda NSX

Tra le auto giapponesi sportive, prezzi come quello della Honda NSX richiedono senz’altro un investimento considerevole, tuttavia si tratta di una vettura in grado di confrontarsi con tantissime supercar dei marchi più blasonati. Viene proposta con un costo a partire da 200 mila euro circa, ad ogni modo l’allestimento è veramente ricco e le performance sono impressionanti.

La NSX della Honda è equipaggiata con un motore di 3,5 litri da 581 cv e 550 Nm di coppia massima, con trazione integrale permanente e tecnologia full hybrid per contenere emissioni inquinanti e consumi. Le prestazioni sono da brivido, con una velocità di punta di 308 Km/h e un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in 3,6 secondi, in grado di tenere il passo di vari modelli Ferrari e Porsche.