var pageNames = document.URL.split("/"); if(pageNames.length <= 4 && pageNames[4] == "") {

} else { var page; if(pageNames.length > 3 && pageNames[4] != "") { for (var i=3; i 3) { page = pageNames[i-1] + "|" + pageNames[i]; } }

} }

Bambini in moto



Il trasporto dei bambini sui motoveicoli è regolato dall'art. 170 del Codice della Strada.
La legge prevede il divieto assoluto di trasportare minori di 5 anni sui veicoli a due ruote. Per quelli di età superiore stabilisce invece unicamente il principio che la loro corporatura deve essere tale da permettere loro di stare seduti in modo stabile ed equilibrato, nella posizione determinata dalle apposite attrezzature del veicolo.

EquipaggiamentoEquipaggiamento

Il trasporto di un bambino su un motoveicolo impone l'uso di un casco di misura adeguata. In commercio si trovano allora caschi di misure particolarmente piccole, a partire dalla 48 o dalla XXXS. Stesso discorso per la giacca tecnica, i guanti e la protezione della spina dorsale. Tutti accessori indispensabili per la sicurezza dei bambini.
Utili anche le scarpe da moto (con protezioni sui punti delicati di piedi e caviglie) e i pantaloni tecnici.
Chi fosse interessato al seggiolino (non obbligatorio), trova in commercio sia il modello della GIVI che quello tedesco della Stamatakis.

SanzioniSanzioni

Chi trasporta su un motoveicolo un bambino di età inferiore ai 5 anni rischia una sanzione da 148 a 594 euro. Chi invece trasporta un bambino di corporatura non sufficientemente sviluppata per toccare le pedane con i piedi, o lo mette in piedi sulla pedana centrale dello scooter, rischia una sanzione da 74 a 299 euro.


Aggiornato a luglio 2010 - In collaborazione con:
dueruote


Copyright 2014 © DIRECT&QUIXA SyR S.A.U. - Rappresentanza generale per l’Italia
P. IVA n. 08439720965
I nostri metodi di pagamento: