Per sostenere la mobilità green lo Stato italiano mette a disposizione importanti agevolazioni per comprare veicoli ecologici, come previsto dalle misure dell’Ecobonus. Tuttavia, anche alcune Regioni propongono una serie di incentivi, con la possibilità di cumularli con quelli nazionali e rendere l’acquisto di vetture a basse emissioni ancora più conveniente.

In particolare, dal primo marzo sono disponibili gli incentivi auto 2021 in Lombardia, pensati appositamente per favorire il passaggio alle macchine elettriche, ibride, bifuel, oppure ai veicoli diesel o benzina ad alta efficienza. Scopriamo come funzionano queste agevolazioni, per capire quali sono le modalità per beneficiarne e chi può usufruirne.

Auto, gli incentivi 2021 della Regione Lombardia

La Regione Lombardia ha stanziato un fondo speciale di 36 milioni di euro, risorse destinate a sostenere i cittadini residenti nella regione per acquistare auto green. Il programma prevede una suddivisione di 18 milioni di euro per il 2021, con altrettanti 18 milioni riservati agli ecoincentivi auto per la rottamazione nel 2022.

Il bando è stato avviato il primo marzo 2021, tuttavia i fondi sono terminati in appena un giorno e mezzo, quindi le nuove agevolazioni auto saranno disponibili soltanto nel 2022. Nel frattempo, rimangono accessibili quest’anno gli incentivi per l’acquisto di motoveicoli e ciclomotori ad alimentazione elettrica, come indicato dal sito web ufficiale della Regione.

La dotazione finanziaria per le due ruote ecologiche, infatti, prevede un fondo pubblico da 1,8 milioni di euro, con la possibilità di prenotarsi entro il 30 giugno 2021. Ad ogni modo, qualora le risorse per ciclomotori e motoveicoli non dovessero esaurirsi entro tale data, potrebbero tornare disponibili anche per comprare auto ibride ed elettriche.

Inoltre, visto il grande successo dell’iniziativa, la giunta regionale della Lombardia sta valutando la possibilità di rifinanziare il bando. Nel caso in cui non dovesse essere possibile ripristinare il finanziamento regionale per l’anno in corso, gli incentivi per l’auto in Lombardia ritorneranno comunque nel 2022.

Auto, incentivi rottamazione in Lombardia: come funzionano?

Gli incentivi per l’auto con rottamazione della Regione Lombardia prevedono un contributo economico per comprare vetture elettriche, ibride bifuel, benzina e diesel a zero o basse emissioni. Nel dettaglio, viene proposta un’agevolazione da un minimo di 2 mila euro, per arrivare fino a un valore massimo di 8 mila euro, fondi erogati in base all’ordine cronologico di prenotazione.

La richiesta deve essere realizzata online, attraverso la piattaforma digitale messa a disposizione della Regione all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it. Per inoltrare la domanda è indispensabile essere abilitati allo SPID, il Sistema Pubblico d’Identità Digitale per i servizi telematici con gli enti della Pubblica Amministrazione.

Le agevolazioni sono erogate anche senza rottamazione, tuttavia in questo caso il contributo vale appena per l’acquisto di auto a idrogeno o elettriche, quindi di veicoli a zero emissioni. In assenza di rottamazione l’incentivo viene anche dimezzato, passando dagli 8 mila euro previsti a 4 mila euro.

La modalità di erogazione è quella dello sconto sul prezzo d’acquisto, applicato direttamente dal concessionario presso il quale si compra l’auto ecologica. Per accedere al programma bisogna pagare un’imposta di bollo di 16 euro, dopodiché è necessario rivolgersi a un concessionario convenzionato con il bando regionale, prenotando online sul sito web ufficiale attraverso il rivenditore.

Tutti gli incentivi auto con rottamazione della Regione Lombardia

Gli incentivi auto con rottamazione offrono un contributo per comprare auto a basse o zero emissioni, con un’agevolazione più elevata per le macchine senza emissioni di CO2, per quali lo sconto può raggiungere gli 8 mila euro (4 mila euro senza rottamazione). La rottamazione è valida per la demolizione di auto a benzina fino a Euro 2, oppure diesel fino a Euro 5.

Per le vetture ibride, benzina, diesel e bifuel, quindi le macchine GPL o metano, le agevolazioni sono variabili e prevedono uno sconto minimo del 12%. Il valore degli incentivi dipende dai livelli di emissioni di anidride carbonica e di ossidi d’azoto (NOx), con soglie massime per la CO2 di 145 g/Km e per i NOx di 126 mg/Km.

Ecco tutti i contributi dettagliati per gli incentivi rottamazione auto della Regione Lombardia.

  • 5 mila euro – CO2 fino a 60 g/Km e NOx fino a 85,8 mg/Km;
  • 4 mila euro – CO2 fino a 60 g/Km e NOx fino a 126 mg/Km;
  • 4 mila euro – CO2 fino a 110 g/Km e NOx fino a 85,8 mg/Km;
  • 3 mila euro – CO2 fino a 110 g/Km e NOx fino a 126 mg/Km;
  • 3 mila euro – CO2 fino a 145 g/Km e NOx fino a 85,8 mg/Km;
  • 3 mila euro – CO2 fino a 145 g/Km e NOx fino a 126 mg/Km.

In questo modo, è possibile ad esempio ricevere uno sconto di 4 mila euro per comprare un’auto a benzina Euro 6D, bifuel benzina/metano, oppure diesel Euro 6D. Altrimenti, si può ottenere un’agevolazione di 2 mila euro per acquistare una macchina a benzina Euro 6D-Temp, oppure una vettura mild hybrid.

Gli incentivi della Lombardia per ciclomotori e motoveicoli ecologici

Come abbiamo indicato, i fondi per gli incentivi auto 2021 sono terminati, tuttavia fino al 30 giugno sarà possibile prenotarsi per le agevolazioni previste a favore di ciclomotori e motoveicoli elettrici. In questo caso, la Regione Lombardia propone un contributo di mille euro, con l’applicazione di uno sconto del 10% sul prezzo d’acquisto senza rottamazione.

Con la demolizione di una moto inquinante e a motore termico, invece, l’incentivo può arrivare fino a 2 mila euro, con uno sconto del 20% riconosciuto dal concessionario. Infine, con la radiazione dal Pra di un’auto inquinante è possibile usufruire di un’agevolazione di 3 mila euro, con sconto del 30% sul valore del ciclomotore o del motoveicolo elettrico nuovo da acquistare.

Incentivi auto ecologiche: le altre agevolazioni cumulabili

Gli incentivi della Lombardia sono cumulabili con altre agevolazioni regionali e statali per la mobilità sostenibile, tra cui le misure dell’Ecobonus 2021/22 per i veicoli green con emissioni al di sotto di 60 g/Km. Inoltre, sono valide tutte le altre proposte, tra cui l’esenzione totale dal bollo auto per chi acquista vetture elettriche o a idrogeno.

Chi invece compra un’auto ibrida può pagare il bollo con uno sconto del 50% per 5 anni. Allo stesso modo, la Regione Lombardia offre un contributo di 90 euro per la demolizione di auto inquinanti, con la successiva esenzione triennale dal pagamento del bollo auto acquistando insieme alla rottamazione macchine ibride, a benzina o bifuel (GPL o metano) classificate Euro 5 o 6.

I possessori di veicoli elettrici possono anche parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu, oppure entrare nelle zone a traffico limitato dell’Area C e B. Le auto ibride, invece, possono accedere gratis all’Area C fino al 30 settembre 2022, poi fino al 2023 potranno farlo soltanto le vetture con emissioni di CO2 inferiori a 100 g/Km, mentre in seguito appena le macchine con un valore al di sotto dei 50 g/Km.